sabato 23 marzo 2013

Tira dritto: Stop Cocaina



Il 27 marzo in piazza insieme a Tiradritto.
Una campagna come mai prima, in Italia.
Si inizia a Tor Bella Monaca, luogo scelto la Pinetina, centro dello spaccio del Lazio.
E poi:
Napoli( Scampia), Bari (Japigia),Palermo(Zen), Cagliari (Sant'Elia),Perugia(Vial Del Macello), Firenze(Santa Croce),Bologna(San Vitale),Torino(Porta Palazzo), Padova(Via Anelli),Verona(Porta Nuova),Varese(Piazza della Repubblica),Brescia(Piazzale Arnaldo),Bergamo(Malpensata) e terminare a Milano(Corso Como). Un percorso che porta dritto al 26 giugno, giornata mondiale contro le droghe e l'illegalità.

No perchè, ci siamo dentro fino al collo.
E perchè la mia unica droga si chiama musica.




59 commenti:

  1. Neppure deve essere facile trovare l' argomento di un post.
    Post frequentemente aggiornati: e sono due – adesso - i blog di Mariella.
    Il pubblico è pure bizzarro e disomogeneo: impossibile accontentare tutti.
    Ed una scelta troppo intima , autoreferenziale, o spiccatamente tecnica ( argomenti che appassionano soggettivamente) soddisfa eventualmente se stessi: ma potrebbe lasciare freddo l' uditorio.
    Nei miei trascorsi internauti mi è stato chiesto diverse volte perché non apro un blog personale.
    I motivi sono molti: dai più frulli ai più realistici.
    Tra quest'ultimi il fatto che sono una capra informatica; e mi troverei in difficoltà con tutte le complicazioni logistiche.
    Tra i frulli rispondo: “ma come, ti sei stufato di me, che bamboccione vengo qui a romperti le palle, e vorresti che mettessi su una casa tutta mia? E chi mi concede il mutuo? ”
    Insomma: mi diverte di più essere pirata (all' arrembaggio!) che Capitano di vascello.
    E questo costringe pure ad andare “ verso”; il quale non è un particolare trascurabile: si ha modo di entrare in mondi altrui, ed essere incentivati ad entrare in temi o situazioni che dal sé non sarebbero mai sorte.
    Dal punto di vista didattico e di crescita lo ritengo un fatto importate.
    Certo, si può anche operare una scelta mista: curare il proprio blog, viaggiare in altri.
    Tuttavia sottolineo la parola curare: serve tempo, dedizione, stabilità.
    Altrimenti il rischio è quello d' impiantare un bloghettino del minchiam che non fa altro che ingolfare il già affollato mondo di suddetti spazi.
    Da parte mia combatto le dispersioni: preferisco accentrare persone (e accentrarmi) in pochi posti; ma buoni.
    E non sopporto quei commentini di visita a onor di firma che si capisce che uno partecipa a cinquanta blog ma mica riesce a stare adeguatamente dietro a tutti.
    Sono per i tagli.
    E non mi sembra proprio il caso di dar vita all'ennesimo blog (il mio) circolante le piattaforme.
    Se poi ci sono soggetti bulimici che ne impiantano due serve qualcuno che a livello statistico si sacrifichi.

    Paolino Pap.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, io ci provo.
      Mi piace mettermi in gioco e non ho difficoltà a curare i miei blog e a passare da quelli dei miei amici.

      Elimina
    2. Continuo che partito il messaggio.
      Difficilmente quando passo da altri lascio commenti brevi e di cortesia. Leggo con attenzione e cerco di dare delle risposte attinenti oppure quello che mi ispira ciò che leggo. Sempre con la massima sincerità.
      Forse perchè sono logorroica e prolissa.
      E ritengo oltremodo scortese, non dare un senso al mio passaggio altrove.
      A meno che si tratti di post dove l'ironia è al primo posto. Allora la frase breve e ad effetto ci sta.
      Papero davvero sei una frana con l'informatica?
      Non ci credo.

      Elimina
  2. Carissimo Paolino, sono assolutamente d'accordo con te.
    E' effettivamente quello che ho fatto io per anni.
    Per esempio io ho aperto un blog, giusto.
    Ma l'ho fatto perchè volevo dialogare con Claudia,
    infatti ho detto e ridetto che per ora non lo userò, tranne per leggere eventuali messaggi di amicizia che a me piacciono taaaanto.
    Anch'io credo proprio di non essere capace a gestirne uno, non ho pazienza!
    (Infatti ancora non ho capito perchè il mio nome non esce scritto bene).
    Caspita Pirata è proprio la parola giusta, io credo di essere meno aggressiva, quindi come guerriero arciere sono perfetta.

    Una carezza (solo per cominciare).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Carissimo Paolino???
      Che succede, Spia: ti sei sniffata cocaina? (stop!)
      O volevi recitare una preghiera ma hai confuso la Maria?

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Guerriero arciere?
      Mi ricordi i miei soldatini.
      Ogni tanto mi diletto a dipingerli.
      Ma, ahimè, non ho buonissima mano: e quando vedo i capolavori dei maestri di modellismo mi viene da piangere.
      Ma perché faccio così schifo?

      Elimina
    3. Spia, ma il blog lo avevi già o ricordo male?
      Lo stai utilizzando nuovamente.
      Bello pensare che lo stai facendo per i tuoi nuovi amici.
      Non solo per Claudia.
      ghghgh

      Elimina
  3. Ciao Mari!
    Pure la mia anche se non sono ai tuoi livelli di conoscenza musicale non potrei mai stare senza,mio sveglio con lei di primo mattino mi mette allegria e buonumore,saperla ascoltare dandole l'interesse necessario puo' evitare tante pippe mentali,per cui si consiglia vivamente a tutte le eta' gh gh
    Bacione Mari e buona Domenica!
    La Spia leggere che hai aperto il blog per dialogare con me mi riempie di gioia,davvero grazie,anzi doppiamente grazie per essermi Amica
    Un abbraccio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi mi sono fatta, una dose massiccia di musica Clà.
      Tutto il cd nuovo di Bowie, che è splendido.
      E poi Mengoni, ghghghgh.
      Bacio e buona domenica anche a te.

      Buona domenica delle Palme a tutti.

      Elimina
  4. Allora dopo la storia di veru pig capite che anche per me l'informatica è un mondo lontano.
    Come l'inglese...ghghghgh
    Aspetto mari per mettere eventuale fotina per evitare ulteriori danni.
    Dall'altra parte mi piacerebbe avere un blog mio per parlare di ciò che voglio,insomma poter scegliere gli argomenti da trattare non è cosa da poco.
    Riguardo le risposte brevi credo non sia una questione di poco tempo o del fatto che si seguono troppi blog,o meglio in parte può essere,tuttavia non si può negare che ci sono tenutari di blog che hanno impostato volutamente lo spazio commenti in tal modo.
    Mari diversamente lascia molto spazio,è partecipe stimolando ad aprire il nostro mondo insieme al suo.
    Non mi stupisce abbia due blog.
    Ragassi lei è quella che legge due libri in un'ora!!!
    Solo che se devo essere sincera,mentre il primo blog ha una sua linea,una sua impronta questo deve ancora prendere una direzione.
    Ma è solo l'inizio.
    Spia una carezza al Papero?
    Sappi che sono molto gelosa.
    Mi piacciono però le persone che sanno tornare sui propri passi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veru, non si tratta di commenti brevi o lunghi: alle volte si ha proprio l' impressione che certa gente timbri solo il cartellino come una sorta di visita di cortesia.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Veru, quando vuoi per la foto, ci sentiamo e ti dico come procedere.
      Si, questo blog non ha ancora un'impronta precisa. In realtà non gliela voglio dare.
      Vorrei parlare con voi, un po' di tutto.
      Iniziative importanti come quella di oggi, ma anche sbrago assoluto.
      Attendo anche suggerimenti, dai miei amici.
      Vi lascio liberi come cavalli allo stato brado, perchè siete incontenibili, questa è la verità.
      Anche a me piacciono le persone che sanno riflettere.
      Poi ci sono le stronze, ma quella è un'altra cosa.
      ghghghgh

      Elimina
    3. E chi sarebbero le stronze?

      Paolino Pap.

      Elimina
    4. Beh Pap, il mondo è pieno di persone che sono stronze nell'animo.
      Non mi riferisco a nessuno in particolare.

      Elimina
  5. Veramente l'argomento sarebbe la droga.
    Siete già partiti in off topic.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Veramente Quella off sei tu Mariella: due post pesantini, invero.
      La domenica pomeriggio.
      Chiama i tuoi amici scrittoroni.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. E poi la droga l' ho citata ( alla mia maniera) : o pretendi che ci svolga un tema specifico come mi facevano fare alle scuole medie?
      W l' intervallo!

      Paolino Pap

      Elimina
  6. Beh, l'intervallo ci sta.
    Io ho fatto due torte.
    Ghghgh
    Perchè pesantino?
    Volevo portarvi a fare rivelazioni da gossip.
    E invece niente.

    RispondiElimina
  7. Scusate, forse vi sembrerà che non c'entri nulla, ma mi sta venendo da vomitare. Il mondo è pieno di gente malata e senza scrupoli.
    Che crede ci sia gente molto stupida.
    Ma non è così, ne sono sicura.
    A proposito di droghe e di follia.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E chi e che cosa ti stai riferendo?

      Paolino Pap.

      Elimina
  8. Sto sempre parlando di attualità, ho appena letto dell'attacco di Grillo alla Boldrini.
    Sulla follia lui da punti a tutti. E pensa di essere circondato da stupidi.
    Dire che i due presidenti di Camera e Senato appartengono alla partitocrazia lo trovo assurdo.
    Da quando la Boldrini appartiene a qualcosa?
    Io poi, ieri sera l'intervista me la sono persa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Allora avevo imbroccato, a chi ti stavi riferendo...

      Paolino Pap

      Elimina
  9. Mariella, ultimamente mi sento più buona, quindi la controtendenza nei confronti di pap è dovuta...
    ad una, anzi due, anzi tre bottiglie di vino scolate oggi con parte della mia famiglia.
    E visto che siamo in tema la mia coca oggi è stata questa festa da me sentita più che mai.
    CAPITO VERU!!!!

    Le amicizie sono belle proprio per questo, ogniuno di loro ha qualcosa che ti spinge a dire e a fare qualcosa che mai ti saresti sognata di fare.

    Es.con Caudia ho riaperto il mio blog,
    con Veru ho riscoperto Vasco (presto ti racconterò perchè)
    con Mariella ho riscoperto una sorella amica
    con Vincenzo la mia passione per l'arte ed anche altro
    Con Pap mi sono ricordata anch'io di essere una testa di c...o.

    Ce ne sono altri di sicuro, ma non avendo dialogato con loro abbastanza per ora non mi sbilancio.

    VA BENE COSI'?

    Baci baci

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Testa di carciofo?
      Beviamoci insieme un Cynar.

      Paolino Pap.

      Elimina
    2. Beviamo pure insieme, però io preferisco lo Jagermeister.

      La Spia

      Elimina
  10. Ah, ma l'intervista è stata registrata ma va in onda stasera.
    Bene, allora non me la perdo.

    RispondiElimina
  11. Mari ma hai notato l'ora dei commenti o sono fusa io?

    RispondiElimina
  12. Si, non ci posso fare nulla, ci vorrà tempo.
    Ma sto vedendo Biagio e tu?

    RispondiElimina
  13. Biagio, dov'è Biagio?
    La Spia

    RispondiElimina
  14. Un buon 60% delle persone che conosco sono cocainomani.
    Chi è preso bene e non si nota,chi è preso male e si nota.
    Ne ho portati fin dentro casa di ubriachi e fatti...
    Boh,non so se servano a qualcosa queste campagne.A San Patrignano ho avuto modo di conoscere persone con delle storie tristissime,quelli che conosco io difficilmente hanno veri problemi alle spalle.
    (Comunque Harry Potter è stato il primo amore letterario adolescenziale,letti e spesso riletti tutti e 7)
    Baci e buona serataaaa

    RispondiElimina
  15. Hei, Nick
    Anche a me piace tanto Harry Potter,
    i film fantastici.
    L'ultima puntata l'ho vista su Sky,
    pensavo che sarebbe stata brutta e tetra, invece mi è piaciuta molto anche quella.

    Per caso ti piace anche Il Signore degli Anelli di Tolkien?
    Che meraviglia di lettura, fantastica!
    Bello bello bello.

    La Spia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Spia ma perchè hai rimosso il blog?
      Non capisco.

      Elimina
  16. Caro Nick, conosco tanta gente che si è fatta e che si fa.
    Dalle droghe leggere a quelle cosiddette pesanti.
    Sono cresciuta negli anni, fine '70 inizi '80, in cui l'eroina arrivava come un fiume e inondava e distruggeva frotte di adolescenti.
    La si spacciava nei bagni delle scuole alle medie. Non c'era nulla di nascosto, tutto alla luce del sole. Durante gli anni del liceo ho perso due compagni di scuola per quella bastarda. Uno in particolare, era il fratello di una mia compagna di classe. Lo conoscevo, bene.
    Poi da grande, a Milano, beh, ho visto cose su cui non mi sento di scendere nei particolari.
    E' la cocaina a fare da padrona, oggi.Allora era una droga d'elite, ne ammazzava di più il buco.
    Io no so dirti con esattezza se queste campagne servano.
    So solo, che di droga oggi, se ne parla poco, troppo poco.
    E il consumo non solo è aumentato ma si è diffuso a tutte le classi sociali, è ovunque.
    Un cancro, per di più l'informazione tace come per l'Aids e allora si pensa, genericamente, che sia scomparsa.
    Non è così.
    Come te, anche io ho sempre pensato che i problemi psicologici o familiari, fossero in larga parte una scusa.
    Si inizia perchè si vuole provare, perchè come per il fumo, ci si sente grandi.
    Solo che poi, non ci sono cazzi.
    O si muore, o si vive come una larva, per il resto della vita.
    A FANCULO CHI CI VUOLE MORTI O LARVE.
    NON CI AVRANNO.
    TIRA DRITTO.

    Il mio amore adolescenziale è stata Jane Austen.
    Ognuno il suo.
    Bacio ragazzo.

    RispondiElimina
  17. La fotina di te medesima è fan ta sti ca!

    RispondiElimina
  18. Sono una bella bambina, lo so.
    ghgh tutta fiorellini.
    Ciao veru pink, scusa ma mi viene ancora da ridere...

    RispondiElimina
  19. Jane Austen,che adolescenza elegante ;)
    Lo so,lo so.Non che l alcool sia da considerare meno pericoloso,fortuna che ho passato tutto molto in fretta io!
    Spia!No,quello mai letto,non mi è mai piaciuto nemmeno il film!
    Harry Potter poi è mooolto profetico e simbolista,come 1Q84..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non capisco perchè, sò gusti lo so.
      Bè in effetti è la magia che predomina i romanzi e l'analogia ai mondi paralleli c'è tutto.

      Ciao ciao

      Elimina
  20. L'alcool è uguale.
    Le dipendenze sono tutte uguali.
    E tu sei stato fantastico, ragazzo. Sono orgogliosissima di te.
    Mi devo decidere a leggerlo 1Q84.
    Ma quanti libri sono?

    Ma io non sono elegante, direi antica, questo si. ghghgh
    Per non parlare di Dickens e Henry James.

    RispondiElimina
  21. Mari in 1Q84 c'è qualcosa anche di Orwell, se non ho capito male.

    RispondiElimina
  22. Tutto comincia con Orwell, non mi stupisco.

    RispondiElimina
  23. Il primo libro contiene due parti,il secondo la terza!
    Comunque si,è l anno parallelo al 1984..Adoro Murakami,Norwegian Wood mi ha dato tante emozioni!
    Comunque Spia,mi riferivo piuttosto alla magia bianca e a quella nera..
    Sapete che sono andato in regressione?una delle esperienze piú belle che abbia mai fatto :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia fotina non vuole apparire..

      Elimina
    2. Ragazzo, come sei bello...
      Da bambino!

      Chissà da grande ghghghgh

      Elimina
    3. Nick, ora ti devi unire al gruppo google in alto a sinistra!

      Elimina
  24. Nick dal telefonino non vedo bene la fotina. Ma c'e' quello e' sicuro. Anche io adoro Norvegian Wood. La canzone. Bacio principe. Mari

    RispondiElimina
  25. La Magia bianca e quella nera,
    l'equivalente del bene e del male credo.
    La regressione è sicuramente una bella esperienza, solo per quel che riguarda il rilassamento per me.
    Amo sognare ma ad occhi aperti, ben cosciente di ciò che sto facendo.
    Ma ci sono diversi tipi di regressione quindi non so che dire.

    Avevo sentito parlare di Murakami, però non ho mai apprfondito, sai che mi hai incuriosito?

    Ciaooooo Nick-senza-testaaaaaaa

    RispondiElimina
  26. Anche io voglio provare la regressione.
    Sono sicura che poi, finalmente, starei meglio.

    Niente magia, solo fantasia, la preferisco.
    Bacio Spia, hai sistemato il problema?

    RispondiElimina
  27. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina

Informazioni personali

La mia foto
Quasi sei anni di blog. Benvenuti da me. Vi accoglierò con abbracci e qualche legnata. Abbiate pazienza divento anziana!